GIRO DEL MONTE PELMO CON LE CASPE

GIRO DEL MONTE PELMO CON LE CASPE

 

Durata: 4 giorni (3 notti).
Difficoltà: media.
Pernotto: in rifugio, malga e albergo.
Periodo: da fine dicembre a fine marzo – da venerdì a lunedì durante tutto l’inverno.
Prenotazioni: entro due settimane prima il week end di partenza.
Costo: 340€/persona (minimo 5 persone).
La quota comprende: 3 mezze pensioni in rifugio/albergo/malga, accompagnamento guida, spese guida.
La quota non comprende: pranzi facoltativi al rif. Staulanza, pranzi al sacco durante tutta l’escursione, bevande in rifugio, docce in malga/albergo, eventuale noleggio caspe e pila frontale, viaggio per/da passo Staulanza.

 

Descrizione generale:
un giro di grande respiro attorno ad una delle cime dolomitiche più caratteristiche, il Monte Pelmo (Caregon del Segnor – Trono di Dio).
Quattro giorni di cammino con le caspe ai piedi dell’imponente montagna, attraverso boschi, pascoli e radure d’alta quota.
La sera cena e pernotto in accoglienti rifugi, o malghe , o alberghi, gustando le specialità tipiche e cullati dall’accoglienza di montagna e dallo scoppiettante fuoco…

 

I° giorno:
ore 14 ritrovo presso il rif. Passo Staulanza (pranzo facoltativo) tra la val di Zoldo e la val Fiorentina, raggiungibile comodamente in macchina per strada asfaltata sempre transitabile durante il periodo invernale.
Partenza per il rif. Fiume. Si parte subito con una breve salita per poi affrontare una lunga discesa che porta sotto l’imponente parete nord del Pelmo. Quindi ancora un po’ di salita fino alla forc. Forada e per traccia pianeggiante al rif. Fiume.
Arrivare qui la sera alla luce delle pile frontali, o ancora meglio al chiar di luna farà immergere in un attimo in un modo da fiaba…
Cena e pernotto in rifugio.
Dislivello: salita 250m – discesa 150m
Tempo: ore 2:30

II° giorno:
dopo colazione si ritorna per un breve tratto sul percorso fatto la sera prima fino a forc. Forada, e poi una lunga discesa in versante val Boite, prima su terreno aperto, poi nel bosco.
Sempre nel bosco con una lunga salita, ma non ripida, si raggiunge la malga Ciauta.
Cena e pernotto in malga (doccia).
Dislivello: salita 400m – discesa 750m
Tempo: ore 5/6

III° giorno:
si parte in direzione del versante sud del Pelmo, con la sua caratteristica forma a sedia.
Salita fino al rif. Venezia, attraversando le magnifiche radure di Rutorto. Da qui si costeggia la solare parete sud per poi dirigersi, con lunga discesa, verso Coi, stupenda frazione posta in alta val di Zoldo e quindi al hotel La Caminatha.
Cena e pernotto in albergo (doccia).
Dislivello: salita 400m – discesa 450 m
Tempo: ore 5/6

IV° giorno:
tappa in salita, per boschi e terreno aperto, che riporta al punto di partenza del giro. Si costeggiano le pendici del Pelmetto fino ad arrivare al passo Staulanza.
Pranzo (facoltativo) e ritorno a casa…sic
Dislivello: salita 400m – discesa 150m
Tempo: ore 4