ANELLO ZOLDANO
ESTATE/AUTUNNO 2018

ANELLO ZOLDANO

 

Durata: 6 giorni (5 notti)
Difficoltà: media
Pernotto: in rifugio
Periodo: settembre 2017
Prenotazioni: 20 gg prima
Costo: 220€ a persona (minimo 6 persone)
La quota comprende: accompagnamento guida alpina per sei giorni
La quota non comprende: viaggio A/R per Zoldo, eventuali pernotti in valle, mezze pensioni in rifugio durante il trekking

 

Descrizione:

L'Anello Zoldano è un'Alta Via in sei tappe che percorre in modo circolare la Val di Zoldo, una delle valli più affascinanti delle Dolomiti, passando ai piedi delle sue bellissime montagne, Civetta, Mezzodì, Bosconero, Pramper, Pelmo. Si compone di sei tappe, con tempi di percorrenza giornalieri che vanno dalle 4 alle 7 ore, ciascuna delle quali ha termine in corrispondenza di un rifugio. I sentieri sono buoni ed evidenti pressochè ovunque. In diversi casi il percorso non è obbligato ed è possibile effettuare interessanti varianti e salite alle cime più alte della valle. Sentieri e rotabili che intersecano radialmente l'anello permettono di interromperlo in vari punti e raggiungere il fondovalle.

 

PROGRAMMA:

I TAPPA: COL PELOS - MEZZODì
Da Le Bocole (Forno) al Rifugio Sora'l Sass de Mezodì - G.Angelini
Dislivello: 1150m in salita e 370m in discesa
Tempo di percorrenza: ore 5/5.30

II TAPPA: SAN SEBASTIANO - GRUPPO TAMER
Dal rifugio Sora'l Sass de Mezodì - Angelini al Passo Duràn (ss 347)
Dislivello: 750m ca.
Tempo di percorrenza: 6/7 ore
III TAPPA: GRUPPO MOIAZZA - CIVETTA
Dal Passo Duràn (ss 347) al rifugio Adolfo Sonino (al Coldai)
Dislivello: 1000m in salita e 450m in discesa
Tempo di percorrenza: 7 ore
IV TAPPA: PELMO
Dal Rifugio A. Sonino (al Coldai) al Rifugio Alba Maria De Luca (al Pelmo)
Dislivello: 470m in salita e 650m in discesa
Tempo di percorrenza: ore 4/4.30

V TAPPA: COL DUR - RITE
Dal Rifugio A. De Luca (al Pelmo) al Rifugio Remauro al Passo Cibiana (ss 347)
Dislivello: 500m in salita e 900m in discesa
Tempo di percorrenza: 4/5 ore
VI TAPPA: SFORNIOI - BOSCONERO
Dal Passo Cibiana (ss 347) a Le Bocole (Forno di Zoldo)
Dislivello: 500m ca. in salita e 1200m ca. in discesa
Tempo di percorrenza: 5/5.30 ore

 

MATERIALE PERSONALE:

-scarpe da trekking;
-zaino 30/40l;
-sacco lenzuolo;
-pantaloni leggeri;
-copri pantaloni da pioggia;
-maglia tecnica;
-giacca da pioggia;
-ricambio (magliette, calzini, mutande);
-asciugamano leggero;
-cappello per il sole;
-cappello e guanti;
-crema da sole;
-occhiali.

 

ANELLO ZOLDANO PDF

ANELLO ZOLDANO SITO WEB

TREKKING SELVAGGIO BLU - SARDEGNA
OTTOBRE 2018

TREKKING SELVAGGIO BLU - SARDEGNA

 

Durata: 7 giorni (6 notti) - (5 giorni - 4 notti durante il trekking)
Difficoltà: difficile
Pernotto: in albergo e all'aperto (no tenda!)
Periodo: ottobre 2018
Prenotazioni: 20 gg prima
Costo: a seconda dei partecipanti e dei servizi scelti
La quota comprende: a seconda dei servizi scelti
La quota non comprende: a seconda dei servizi scelti

 

Descrizione:

Il trekking Selvaggio Blu è considerato il più difficile trekking italiano per lunghezza, isolamento e difficoltà tecniche, e di sicuro è unico per le sue caratteristiche e bellezza. In 5 giorni di cammino, arrampicate e calate in corda si percorre un tratto di costa sarda selvaggio e suggestivo dove il mare ci accompagnerà di continuo con il suo magico colore blu.

 

PROGRAMMA:

I GIORNO
Trasferimento in autobus o fuoristrada da Olbia/Cagliari a Santa Maria Navarrese. Cena e pernottamento.
II GIORNO
Dopo colazione, trasferimento con il fuoristrada in località PEDRA LONGA dove inizia il sentiero Selvaggio Blù.  Seguendo il sentiero dei vecchi pastori e dei carbonai si sale in mezzo alla macchia mediterranea partendo dal mare si raggiunge quota 800 msl in località Ginnirco. Seguendo sempre i vecchi sentieri con vari passaggi  fatti in rami di ginepro creati dai  pastori, si scende da 800 metri fino al mare località PORTU PEDROSU  piccolo fiordo naturale sul mare. Sistemazione per la notte.
TEMPO: 7-8 ORE
III GIORNO
Si continua il trekking lungo sentieri con  alte falesia a strapiombo sul mare e visitando antichi ovili ormai abbandonati dai pastori. Si arriva a CALA GOLORITZE’, splendida spiaggia del golfo di Orosei, dove ci si prepara per la notte.
TEMPO: 5-6 ORE
IV GIORNO
Dopo colazione si parte per la tappa più dura del trekking in quanto si parte subito in salita e dopo varie arrampicate discese in corda doppia passaggi tecnici si arriva in località BACU MUDALORU, dove, dopo aver recuperato i viveri, ci si prepara per la notte.
TEMPO: 8-9 ORE
V GIORNO
Dopo aver fatto colazione, si parte per un'altra difficile tappa, anche se non molto lunga, che con qualche passaggio tecnico porta nella splendida CALA BIRIOLA, dove una magica atmosfera ci accompagnerà per la notte.
TEMPO: 6/7
VI GIORNO
Ora ci aspetta la tappa più tecnica composta da varie calate in corda doppia, traversi e arrampicate che ci porta a CALA SISINE, altra bella spiaggia del golfo di Orosei. Da qui in fuoristrada ritorno a Santa Maria Navarrese dove finalmente ci aspetta un comodo letto e una cena con tavolo e sedie...
TEMPO: 7-8 ORE + TRASFERIMENTO IN FUORISTRADA: 2 ORE
VII GIORNO
Trasferimento in autobus o fuoristrada da Santa Maria Navarrese a Olbia/Cagliari e ritorno a casa.

 

MATERIALE PERSONALE:

-scarpe da trekking;
-imbrago;
-zaino 50/60l;
-sacco a pelo;
-materassino;
-telo da bivacco;
-vestiario adeguato;
-costume da bagno/asciugamano;
-cappello per il sole;
-crema da sole;
-occhiali.

 

MAROCCO - ATLANTE
SCI ALPINISMO - FEBBRAIO 2019 (8 giorni)

Sci alpinismo sull'Atlante Marocchino

 

Durata: 8 giorni (7 notti)
Difficoltà
: buono sciatore alpinista
Pernotto
: albergo a Marrakesch, guest house a Imlil, rifugio
Periodo
: febbraio 2019
Prenotazioni: entro il 30 dicembre 2018
Costo: 1000€ (minimo 5 persone)
La quota comprende: accompagnamento della guida alpina dall'Italia durante tutta la durata del viaggio, accoglienza all'aereoporto di Marrakech, tutti i trasporti in minibus privato, 2 notti in hotel a Marrakech, colazione e cena inclusi, 5 pernottamenti in rifugi di montagna, pensione completa durante il trekking, servizio di guida locale, mulattieri e cuoco (muli durante il trekking), portatori.
La quota non comprende: biglietto aereo, sacco a pelo, assicurazione medica, assicurazione di viaggio, tutto ciò non specificato in 'la quota comprende'.

 

PROGRAMMA

1 giorno: Volo aereo con atterraggio a Marrakesch e trasferimento in un hotel. cena e colazione inclusa. 

2 giorno: Dopo la prima colazione, andremo direttamente a Imlil, che è un villaggio berbero situato in una zona montagnosa. vi sarà la notte in una guest house berbera. cena e colazione inclusa.

3 giorno: Imlil - Aremd- Rifugio Neltner
Da Imlil, dopo aver trasferito tutti i bagagli sui muli, si segue la strada sterrata fino al villaggio di Aremd. Da qui il sentiero prosegue lungo la pietraia del fondovalle fino a raggiungere le case di S'Chamharouch, situate nei pressi del torrente Tallate (1.30 h). Dopo il villaggio il sentiero prosegue ripido fino a quota 2600 e, stando sempre sulla sinistra orografica, si raggiunge il rifugio Neltner (CAF), 3207m (2.30 h).

4 giorno: Rifugio- Akioud 4010m
Dislivello: 800+100m
Dal rifugio si segue la valle Mizane e si imbocca a quota 3350 circa, il primo evidente canale sulla sinistra orografica, stretto e ripido, che porta ad un ampio pendio con pendenza moderata che va risalito verso sinistra ignorando l'evidente sella a destra. Il pendio va risalito fino alla biforcazione di due canali. La cresta si raggiunge per il canale obliquo a destra. Dalla forcella di cresta, si prosegue con ramponi senza grossi difficoltà fino alla vetta. Scesi alla forcella e calzati gli sci si scende per il ripido canale fino alla biforcazione vista in salita e si risale quindi a piedi o con le pelli al COL DE L’AMGUIRD altri 100 metri di dislivello, da dove si scende per il versante opposto passando sotto il canalino del RAS N’OUANOUKRIM e per un canale ripido ci si ricollega all’itinerario che scende dal TIZI N’OUAGANE. Bella gita varia con panorami sul Toubkal e sul deserto.

5 giorno: Rifugio- Timesguida 4089m Ras N'Ouanoukrim 4083m
Dislivello: 900+150m
Dal rifugio si percorre la prima parte dell’itinerario che conduce al TIZI N’OUGANE; usciti dallo stretto canale si svolta a destra per salire un altro ripido e stretto canale che porta su un ampio pendio. Si punta ora all’evidente stretto e ripido canale nord est incastrato fra le rocce che porta direttamente alla sella posta 10 metri sotto la cima del RAS OUANOUKRIM. Lo si risale, superando una caratteristica strettoia, e giunti in sella a destra per la cima. Dalla sella proseguendo in direzione opposta si scende ad un’ampia conca da cui si raggiunge facilmente la cima del TIMESGUIDA, piatta ed ampissima. Ritornati alla sella si scende il canale  e gli ampi pendii sottostanti per ritornare al rifugio.

6 giorno: Rifugio- Toubkal 4167m
Dislivello: 1000m
Lasciato il rifugio si e si risale il ripido canalone di fronte al rifugio stesso. Dopo circa 300m di dislivello la pendenza diminuisce, e il canalone prosegue, a balze, fino alla sella del Toubkal. Dalla sella con ampio giro verso sinistra per ghiaione e cresta in cima. Con buon innevamento si scende con gli sci dalla cima senza difficoltà. Panorama immenso. La salita regina dell’Alto Atlante.
Rientro in serata a valle a Imlil.

7 giorno: bus fino a Marrakech giornata di turismo.

8 giorno: rientro in Italia con volo aereo.

 

Materiale personale da sci-alpinismo:
-sci/attacchi, pelli, bastoncini, scarponi, rampanti;
-imbrago, daisy chain (o cordino kevlar 3m), 2 moschettoni a ghiera, ramponi, piccozza;
-ARVA, pala, sonda;
-pila frontale;
-zaino 30/40 l.

Vestiario invernale/primaverile:
-giacca e pantaloni in gore-tex;
-piumino;
-tre paia di guanti, fascia, cappello, maschera da sci, maschera da viso per il vento;
-indumenti anti vento;
-calza maglia e biancheria anti-sudore;
-sacco a pelo (medio/leggero).

ALASKA
SCI ALPINISMO & KAYAK - MAGGIO 2019 (12 giorni circa)

ALASKA - sci alpinismo & kayak

 

Durata: 12 giorni
Difficoltà: buono sciatore alpinista, capacità di adattarsi ad un ambiente severo
Pernotto:
in albergo ad Anchorage, poi in tenda
Periodo: prima decade di maggio 2019
Prenotazioni: entro il 15 gennaio 2019
Costo: 1500€ (minimo 6 persone)
La quota comprende: accompagnamento della guida alpina dall'Italia durante tutta la durata del viaggio, 6 notti in hotel ad Anchorage, trasporto Anchorage-Whittier a/r, noleggio kayak.
La quota non comprende: biglietto aereo, trasporto aereoporto-hotel a/r, pranzi e cene ad Anchorage, cibo durante l'escursione, assicurazione medica e di viaggio, assicurazione per soccorso, tutto ciò non specificato in 'la quota comprende'.

 

Descrizione:

L’Alaska è un paese enorme ed affascinante dove la presenza dell’uomo è confinata solo a pochi luoghi, lasciando il resto del territorio selvaggio ed incontaminato. Per la sua vastità è un paese difficile da cogliere nella sua essenza, dal momento che ci sente solo una piccolissima parte dell’immensa natura che sembra non accorgersi affatto della presenza così limitata dell’uomo.

Questo viaggio vuole esplorarne un piccolo e affascinante lato, in un modo originale e divertente.
Il Prince William Sound è un sistema molto grande di fiordi, dove la navigazione in kayak è facilitata dalle condizioni favorevoli del mare, e contornato da spettacolari montagne con ghiacciai che si tuffano in acqua formando un’ infinità di ice-berg, tra cui le foche nuotano tranquille.
All’inizio di maggio si crea una situazione favorevole, data dalla lunghezza delle giornate, dal clima non troppo rigido e dall’abbondante neve che, soprattutto nei versanti nord, ancora ricopre pendii e montagne, rendendo possibile la pratica dello sci-alpinismo, su neve di caratteristiche primaverili.

Le possibilità di navigare su fiordi diversi sono molte, come ancora di più sono le scelte sci-alpinistiche che ci si proporranno ad ogni approdo: dalle facili sciate su colli con pendii ideali, fino alle più impegnative e lunghe gite d’ambiente, su ghiacciai immensi!    

La difficoltà delle giornate in kayak non sarà mai esagerata, non più di 5/6 ore su mare di norma con condizioni favorevoli. Anche le gite di sci-alpinismo non saranno nè troppo lunghe nè tecniche, non limitando comunque le aspirazioni dei più esigenti, che qui troveranno pane per i loro denti…
I pernottamenti durante il viaggio saranno in tenda, e il tutto verrà svolto in totale autonomia di cibo e carburante. Il trasporto del tutto (solo il minimo indispensabile!) avverrà nei kayak con problemi di spazio e stivaggio! Il clima in Alaska non è mai troppo favorevole…
La somma di tutti questi elementi rende questo viaggio di sicuro impegno. This is Alaska!!! 

 

PROGRAMMA:

1° giorno: volo Italia/Alaska, arrivo ad Anchorage e sistemazione in hotel.
2° giorno: giorno di riposo ad Anchorage e sistemazione delle ultime cose. Acquisto del cibo.
3° giorno: visita della città.
4° giorno: trasferimento in pulmino/taxi da Anchorage a Whittier, noleggio kayak, briefing e partenza col kayak. In serata preparazione del campo.
5° giorno: gita di sci-alpinismo.
6° giorno: navigazione e preparazione del campo.
7° giorno: gita di sci-alpinismo.
8° giorno: gita di sci-alpinismo.
9° giorno: navigazione di ritorno a Whittier, riconsegna kayak, trasferimento in pulmino/taxi ad Anchorage.
10° giorno: riposo ad Anchorage e visita della città.
11° giorno: giorno di recupero.
12° giorno: ritorno in Italia 

 

MATERIALE PERSONALE:

Da sci-alpinismo:
-sci/attacchi, pelli, bastoncini, scarponi, rampanti;
-imbrago, daisy chain (o cordino kevlar 3m), 2 moschettoni a ghiera, ramponi, piccozza;
-ARVA, pala, sonda;
-zaino 30/40 l.

Vestiario invernale/primaverile:
-giacca e pantaloni in gore-tex;
-piumino;
-tre paia di guanti, fascia, cappello, maschera da sci, maschera da viso per il vento;
-indumenti anti vento;
-calza maglia e biancheria anti-sudore.

Attrezzatura per campeggio:
-una tenda ogni due/tre persone;
-materassino, sacco a pelo;
-un fornelletto (meglio se a benzina) ogni tre persone;
-pila frontale piccola (c’è sempre luce!);
-posate, piatto, bicchiere;
-thermos.

L’attrezzatura per il kayak verrà fornita sul posto, con possibilità di noleggiare ulteriori accessori utili come sacche impermeabili e altro.